Limit search to items available for checkout
E-BOOK
Title Chemoinformatica : Soluzioni e strumenti per scienze e tecnologie biomediche / by Massimo Mabilia [and others].
Imprint Milan : Springer, 2012.

Copies/Volumes

LOCATION CALL # STATUS
 Internet  Electronic Book    AVAILABLE
Description 1 online resource (xxii, 184 pages)
Series Springer biomed
Springer biomed.
Bibliog. Includes bibliographical references and index.
Note Available only to authorized UTEP users.
Subject Cheminformatics.
Informatics.
Chemistry.
Contents Il disegno sperimentale / Lorenza Broccardo -- Analisi statistica multivariata di dati / Matteo Stocchero -- Relazioni quantitative struttura-attività/proprietà / Matteo Stocchero -- Predittori di pKa, lipofilia e solubilità / Matteo Stocchero -- Modellistica molecolare / Stefano Moro and Magdalena Bacilieri -- Archiviazione e analisi di dati di tipo chimico / Luca Sartori and Arianna Bassan.
Summary Chemoinformatica, o informatica chimica, si riferisce alluso di metodi informatici per risolvere problemi chimici: ha come oggetto strutture molecolari e descrizioni, propriet e dati ad esse collegate. Grazie a questo volume, pensato e scritto per docenti, studenti e professionisti che desiderino arricchire le proprie conoscenze in una o pi aree di applicazione della Chemoinformatica, termini, sigle e acronimi come DOE, virtual docking and screening, QSAR, structure-based design, ADMET predictions e molti altri, non saranno pi velati da un'ombra di mistero e diventeranno accessibili. Senza bisogno di prerequisiti n di competenze o esperienze specifiche, al lettore offerta, da una parte, una panoramica adeguatamente ampia del settore Chemoinformatico e, dallâaltra, sufficienti informazioni utili nella eventualit che desideri approfondire specifici argomenti di interesse incontrati nel volume. Agli inizi degli anni 80 del secolo scorso la grafica molecolare iniziava a diffondersi; il computer-aided drug design veniva utilizzato dalle prime aziende farmaceutiche negli USA ed era ancora perlopi sconosciuto in Italia; la Chemoinformatica non esisteva nemmeno come termine; internet era di l a venire: esisteva in germe come rete di comunicazione gestita dal Dipartimento della Difesa statunitense. Dai calcolatori di seconda generazione che non utilizzavano i transistor ma ancora le schede perforate, a quelli di terza generazione caratterizzati dallâavvento del terminale, ai portatili di oggi, dai primi centri di calcolo a quelli di super-calcolo, al grid computing e cloud computing di oggi, la gamma delle soluzioni software e la complessit dei calcoli, delle simulazioni e delle ricerche in database ora possibili, sono aumentate in modo entusiasmante nel settore della Chemoinformatica. Sempre pi dati sperimentali, virtuali, testuali, numerici, chimico-strutturali, chimico-fisici, analitici, spettrali, biologici, farmacologici, biomedici, etc. vengono generati, e aumenta cos la necessit di archiviarli, ricercarli, renderli facilmente fruibili, per trasformare i dati in informazione e l'informazione in conoscenza.
Other Author Mabilia, Massimo.